Coloro che hanno dei dipendenti devono dichiarare tutti gli emolumenti corrisposti nell’anno precedente a dipendenti, collaboratori, professionisti, sui quali è stata operata una ritenuta d’acconto.

Il Modello 770 è suddiviso in due parti, che sono anche due distinte dichiarazioni:

Mod. 770-Semplificato che viene utilizzato per comunicare telematicamente i dati fiscali relativi alle ritenute operate sui redditi di lavoro dipendente ed assimilati, TFR, prestazioni erogate in forma di capitale dai fondi pensione, redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché i dati contributivi, previdenziali ed assicurativi e quelli relativi all’assistenza fiscale;
Mod. 770-Ordinario che invece va presentato da chi deve comunicare i dati sulle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale erogati nell’anno precedente, operazioni di natura finanziaria, i dati relativi alle indennità di esproprio e quelli concernenti i versamenti effettuati, le compensazioni operate e i crediti d’imposta utilizzati.

Sono quindi obbligati all’utilizzo del Mod. 770 semplificato i sostituti d’imposta e le Amministrazioni dello Stato, ed alla presentazione del Mod. 770 ordinario i sostituti d’imposta, gli intermediari e gli altri soggetti che intervengono in operazioni fiscalmente rilevanti.