Dovete indebitarvi? Ecco qualche utile regola da seguire per evitare di incappare in brutte sorprese, e trovare il finanziamento personale migliore per le vostre esigenze.

Se proprio avete deciso di indebitarvi, prima di apporre la vostra firma sul contratto di finanziamento è bene compiere qualche analisi preliminare e comprendere se l’operazione sia conveniente e, ancora prima, sostenibile. Cerchiamo dunque di tracciare una breve strada che potrà condurvi al conseguimento della migliore decisione per le vostre tasche:

Posso permettermi la rata? La prima cosa da fare è senza dubbio valutare l’importo della rata, e fare in modo che la stessa, sommata agli altri impegni attualmente in corso, non superino il 35% – 40% delle vostre entrate. In caso contrario, il peso degli oneri finanziari potrebbe essere insostenibile.
Meglio un finanziamento o più rate? La seconda cosa da valutare, se dovete richiedere un secondo o un terzo prestito, è quella di prendere in considerazione l’eventualità di riunire tutti i prestiti in un’unica esposizione debitoria, con una sola scadenza mensile e un solo partner di riferimento.
Tasso fisso o variabile? Ancora, è bene cercare di chiarire tutti gli equivoci sul tasso. Il tasso fisso è indirizzato soprattutto a chi ha un reddito fisso. Il tasso variabile si adatta meglio a chi può sostenere eventuali rialzi dei tassi grazie a un reddito più flessibile.
Confrontare le offerte. Infine, non dimenticatevi di confrontare le varie offerte online, alla ricerca della proposta più conveniente. Molti portali specializzati offrono servizi gratuiti e precisi. Non dimenticatelo.

Molto interessante.