Parliamo di uno dei lavori di certo più interessanti ed importanti per le aziende di prodotto: il product manager. Si tratta di un professionista che ha competenze trasversali sul prodotto e segue ogni sfaccettatura che lo riguarda, dal prezzo al confezionamento (packaging), dal naming al piano di marketing.

Una figura di questo tipo ha solitamente una solida formazione economica e gestionale ma è possibile individuare due percorsi ad oggi complementari

formazione ingegneristico gestionale
formazione economica e di marketing

In misura minore sono probabilmente coinvolti gli specialisti in comunicazione. L’ingegnere gestionale che approccia il product management è solitamente una figura che si occupa più dell’aspetto logistico e di processo mentre il product manager di “stampo” economico è più orientato all’innovazione di prodotto derivante dall’ascolto del mercato, queste figure sono quindi complementari perché la prima ottimizza e “manda a regime” le innovazioni ed i cambiamenti sul prodotto pensati dalla seconda.

Il product manager deve relazionarsi senza dubbio con il marketing manager ed il brand manager ma anche con i responsabili di produzione perché nelle grandi aziende risulta fondamentale proprio la gestione del processo produttivo.