Un’azienda compie spesso operazioni di acquisto e vendita del materiale che le occorre per operare, ma può capitare che questa si trovi in assenza di liquidità, e sia quindi impossibilitata a pagare i propri creditori per la merce acquistata. In questo caso è possibile ottenere una dilazione sulle fatture degli acquisti fatti.

Bisogna fare una richiesta scritta al fornitore, iniziando con spett.le.. prima della ragione sociale, ed inserendo tutti i nostri dati, partita iva, numero d’ordine. Nell’oggetto metteremo richiesta di dilazione di pagamento per le merci ordinate in data ecc. ecc.

Contattiamo anche telefonicamente l’azienda creditrice, spiegando molto gentilmente, che siamo impossibilitati al momento di pagare la fattura, e fornendo gli estremi della stessa, chiediamo una rateizzazione o un posticipo di pagamento, cercando di non far preoccupare minimamente il creditore e rassicurandolo su tutto.
Forniamo naturalmente tutti i dati in nostro possesso: quindi numero cronologico, data di emissione ed importo totale.

Le cause della rateizzazione devono anche essere messe per iscritto. Magari spieghiamo che al momento non disponiamo di liquidità.
Tranquillizziamo, come già detto, l’ente che ci ha fornito i prodotti, spiegando che a breve potremmo disporre della somma richiesta, e terminiamo la richiesta con i saluti e attendendo un loro riscontro.