Risparmio energetico è sinonimo di risparmio economico. Oltre che, ovviamente, di ambiente più pulito. Un problema che viene spesso sottovalutato dalle famiglie è quello relativo al risparmio energetico; per evitare sprechi e consumi troppo elevati che si ripercuoterebbero sulle nostre bollette sarebbe quindi opportuno prestare più attenzione seguendo alcuni accorgimenti.

Infatti, oltre a minori costi in bolletta, un utilizzo corretto degli elettrodomestici, consentirebbe anche un minore impatto ambientale dei nostri consumi.

Ecco quindi che è importante ricordarsi che ormai i nuovi detersivi consentono di avere ottimi risultati anche programmando i lavaggi della lavatrice a meno di 60 gradi, questo ci farebbe risparmiare, rispetto a un lavaggio di 90 gradi, quasi la metà. Altro consiglio è di effettuare i lavaggi solo a pieno carico per evitare sprechi di spazio.

La Federconsumatori ha quindi ritenuto opportuno fornire una lista di comportamenti da adottare per evitare sprechi di energia; ad esempio, un frigorifero di classe A, consente una maggiore efficienza, e la maggiore spesa sostenuta per l’acquisto sarebbe ammortizzata nei mesi con un sostanzioso risparmio in bolletta; altre precauzioni da prendere inerentemente al frigorifero sono di non accostarlo a fonti di calore e di ricordarsi periodicamente di procedere alla sbrinatura.

Altro elettrodomestico sul quale la Federconsumatori interviene è la lavastoviglie, per la quale, al pari della lavatrice, si raccomanda di utilizzarla sempre a pieno carico e di sciacquare le stoviglie prima di inserirle nell’elettrodomestico per il lavaggio.