Non sempre si riesce a avere buoni rapporti con il capoufficio o con i colleghi. Le tensioni e le incomprensioni sul posto di lavoro ci sono sempre. Con delle piccole regole potrai però evitare spiacevoli situazioni e stare bene anche sul posto di lavoro.

Per prima cosa, qualsiasi sia il tuo lavoro, evita di parlare di ciò che fai o che succede sul posto di lavoro con persone esterne, sia che siano amici sia che siano conoscenti. Hai mai visto un medico parlare ad un paziente dell’operazione effettuata ad un altro paziente? No. Loro hanno un etica professionale. Bene, qualsiasi sia il tuo lavoro, un’etica ce l’hai anche tu. Evita di parlare con i colleghi di altri colleghi non presenti, a maggior ragione evita di parlare del capo!

Se ti propongono di fare gli straordinari, se puoi falli. Se ti chiedono favori in continuazione, però, dà loro un freno. Essere risoluti non vuol dire essere pigri, vuol dire solo farsi valere. Cerca di essere puntuale, anzi se puoi arriva anche prima. Così, quando uscirai, non ti potranno trattenere oltre l’orario.

Devi essere sempre rispettoso verso i tuoi colleghi, siano essi tuoi pari o superiori. Devi essere sorridente, i problemi personali si lasciano a casa, ognuno ha i suoi e gli altri non hanno voglia di sentire i tuoi. Conservare un posto fisso di lavoro al giorno d’oggi è una fortuna che capita a pochi, ma con impegno i tuoi sforzi verranno ricompensati.